01 luglio 2006

Statuto del Gruppo A.P.S. Braone

A.P.S. Amici Pescatori Sportivi



SEZIONE DI BRAONE




STATUTO





ART1) Lo statuto prevede un C.D. (Comitato Direttivo) formato da un minimo di 4 elementi che vengono così distinti:

1 Presidente

1 segretario

2 consiglieri


ART2) Il mandato del C.D. a validità di anni 3


ART 3) Nel caso si ritenesse opportuno dimissionare un membro del C.D. (Presidente compreso), la richiesta deve essere effettuata da un membro del C.D il quale deve convocare a riunione tutti i soci (possibile dimissionario compreso), precisando l’intenzione all’ordine del giorno


ART 4) Se nasce sfiducia di maggioranza all’interno dei soci il mandato al C.D. viene rivisto e si procede a nuove elezioni


ART 5) Eventuali dimissioni dal C.D prima del termine del mandato, si devono presentare in
apposita sede e in riunione indetta, senza l’obbligo di menzionare la dimissione all’ordine del giorno, ad esclusione delle dimissioni del Presidente che dovranno essere menzionate all’ordine del giorno


ART 6) In caso di dimissioni di n.1 membro del C.D e che non sia il Presidente, il mandato resta valido per gli altri componenti del direttivo. Il Presidente in tal caso può scegliere fra i presenti un sostituto che diventerà effettivo in caso di disponibilità e in presenza delle condizioni di cui agli art.9 e art. 10


ART 7) Nel caso ci fossero 2 o più dimissioni nella stessa riunione, il C.D sarebbe totalmente dimissionario e si andrebbe alle elezioni anticipate,le quali potranno essere effettuare nella stessa riunione purchè sussistano le condizioni degli art.9 e art. 10 del presente statuto


ART 8) Se il Presidente presenta le sue dimissioni, e qualora uno dei membri del C.D assumesse tale carica, il mandato al C.D. si intende rinnovato purchè vi siano le condizioni di cui all’art. 9 e art. 10 e avrà durata di anni 3


ART 9) le decisioni tecniche, programmatiche e di rilievo, devono essere prese durante lo svolgimento delle sedute di gruppo, tenendo in considerazione i voti della maggioranza dei partecipanti alla riunione in atto in quel momento tranne che nell' eventualità contemplatata dall' art. 11


ART 10) II numero minimo dei soci durante una riunione, perché se ne possa considerare valido Ilvoto decisionale, è fissato a 7 elementi, componenti del C.D inclusi


ART 11) Il Presidente, ritenuta e valutata l’impossibilità di convocazione dei membri del gruppo per un imminente decisione, ha potere decisionale, previo parere e consenso di almeno 2 membri del C.D


ART 12) Il Presidente si assume le responsabilità delle eventuali decisioni prese senza le condizioni di cui agli art. art. 9 , art. 10 e art 11


ART.13 Le riunioni di gruppo devono essere indette dal Presidente oppure da un membro del C.D. a condizione che il Presidente sia stato informato sulle questioni all’ordine del giorno e sulla data, il Presidente non potrà opporsi a tale volontà


ART 14) Il presente statuto potrà essere rivisto,modificato, o annullato in apposita
riunione indetta, con eventuale intenzione all’ordine del giorno e al raggiungimento delle condizioni di cui agli art.9 e art.10 del presente statuto



ART.15) Il presente statuto entrerà in vigore dal giorno successivo dalla sua approvazione





Il presente statuto viene approvato e sottoscritto dai soci presenti alla riunione in data 16/01/2007 con il raggiungimento delle condizioni di cui agli art 6 e art 7 dello statuto precedente e attualmente in forza, approvato e sottoscritto in data18/02/1995



Il Comitato Direttivo

del Gruppo A.P.S.Braone



aps.braone@gmail.com


0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home